Humans in motion

Storie di passeggeri in transito

  • Chiara Alberini

This is the summer

Updated: May 10


In Italia imperversa il caldone, mentre qui, nella perfida Albione, fa ancora freschetto e si dorme con il piumino. Qualche giorno fa ho accompagnato il mio marito medievalista a Cambridge, dove doveva consultare un manoscritto e ho preso l'occasione al volo per vedere un mio caro amico e sua moglie Anna che abitano lì ormai da otto o nove anni. Io e Luca siamo amici dalla culla, le nostre mamme sono amiche da prima che noi lo fossimo e siamo cresciuti insieme, vicini di casa. Io ribelle, casinara e combina guai, lui preciso, responsabile e affidabile. Io letterata, lui scienziato. Tra anni in cui ci siamo frequentati ogni giorno e anni in cui ci siamo visti poco, siamo sempre rimasti connessi da uno stretto legame che non si è mai sciolto. Così, quando ci vediamo, non sembra passato neanche un secondo e le giornate trascorrono in un soffio.

A Cambridge mi sono portata del lavoro, tanto, forse troppo, perchè sono finita a sgobbare sul portatile tutti i giorni fino a tardi, mentre avrei voluto esplorare un po' la città. Comunque, you gotta do what you gotta do, e alla sera sono riuscita comunque a fare qualche passeggiata, a vedere i college, i parchi, il fiume Cam con le barche che fanno punting (una specie di navigazione in stile voga alla veneziana). Tutta Cambridge ruota attorno alla celebre università, una delle migliori al mondo. L'ho vista piena di studenti in procinto di tornare a casa per l'estate o di laurearsi, nella tipica toga nera bordata di finta pelliccia bianca. Studenti da ogni parte del globo e famiglie che venivano da lontano per vedere i pargoli ottenere quel titolo tanto agognato. C'era nell'aria una strana energia da fine scuola e devo dire che, non senza invidia, ho guardato quelle cricche di ventenni rumorosi apprestarsi inconsapevoli a quella che sarà probabilmente l'estate più emozionante della loro vita. E parlando d'estate, il meteo aveva previsto 29 gradi per sabato, io sarei stata libera dal lavoro e Luca, il mio amico, guardandomi negli occhi mi ha detto: "This is the summer, dobbiamo approfittarne!". Come in Scozia, infatti, anche nel Cambridgeshire, il meteo non lascia spazio per tante attività estive e l'estate, quella dei costumi da bagno e delle infradito, dura talvolta un giorno solo.

Così mi sono comprata un costume da H&M e via, in macchina verso il Norfolk, alla riserva naturale di Holkham. Non certo una spiaggia mediterranea, ma lunga, poco popolata e ai margini di una pineta fresca, profumata e molto fitta. L'acqua del mare era piatta e ghiacciata. Comunque non ci siamo lasciati scoraggiare. Siamo entrati tutti alla spicciolata, chi più coraggioso, chi meno, e siamo riusciti a farci il bagno. Anzi, una volta presa confidenza con la temperatura, il bagno è diventato quasi corroborante, terapeutico e d'aiuto per combattere quel caldo a cui non siamo più abituati. Le spiagge nordiche non sono per tutti. Non sono posti dove vai, appoggi le cose e cadi svenuto sullo sdraio. Sono spiagge lunghe e ventose, dove il cibo te lo porti da casa, dove il mare è difficile e scuro, non una piscina azzurra. Bisogna un po' guadagnarselo quel mare. Verso la fine della giornata, quando la gente cominciava ad andarsene e noi ci godevamo gli ultimi attimi di riposo, abbiamo visto i fraticelli, una specie di uccello che abita le coste del Norfolk (nome scientifico Sternula albifrons, l’ho googolato), tuffarsi in picchiata nell'acqua per pescare. Uno spettacolo così insolito, fatto di acrobazie così eleganti da lasciarci tutti e quattro così, a bocca aperta. Mi ricordo, caro Luca, di quando eravamo alle elementari e avevamo il permesso speciale di fare un giro in bici nel quartiere prima di cena, senza la supervisione dei genitori. Mi passavi sempre a prendere tu, con la tua impeccabile puntualità, spaccando il minuto. Per noi era un grande momento, e per la durata di quella mezz'ora eravamo autonomi e liberi. E dalle pedalate in estate al tramonto sulle strade costeggiate dai campi di granoturco della Pianura Padana, alle lunghe spiagge del Norfolk, ne abbiamo fatti di chilometri!

#Cambridge #Norfolk #England #RegnoUnito



67 views2 comments
 

Piacere di conoscerti. Seguimi anche sui social!

 

©2019 by Chiara Alberini. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now